PRATICALINGUA

STORIA DI CORSICA-MUSICA: 1973 Canta U Populu Corsu



In u 2016 esce « Oghje », u diciatesimu discu di un gruppu musicale corsu maiò, cu una scelta di i so piu grande canzone, ma scambiate cun sunurità oghjinche.
Ma rivenimu a u principiu: u 15 aprile 1976 sò posti in prefetura i statuti d'un associu chi hà per scopu di prumove u patrimoniu culturale corsu. Un'associu cun Alanu Bitton-Andreani cumè presidente è chi piglia u nome di.... « Canta u Populu Corsu ».
Ma, infatti l'aventura cumincià u 17 lugliu 1973 quandu i ghjovani Ghjuvan Paulu Poletti, Minicale è Saveriu Valentini, cullati in Sermanu per a festa di sant'Alesiu, sentenu cantà i sermanacci è si trovanu in facia à a tradizione, si dicenu : eccu un testimognu chi u ci vole mica lascia more. E hè   quassu chi incontranu à Petru Guelfucci.
Si ritrovanu in Aiaciu, cun Filippu Rocchi, è prestu ci s'aghjunghjenu altri cantarini è pueti, frà i quali Natale Luciani o Michele Paoli.
L'epica hè di rimusciu, di rinovu culturale è di cambiamentu puliticu cun l'ARC.
I nostri ghjovani ricusanu e vie vecchje di u folcloru, l'epica di « la boudeuse » o « marinella » deve finisce, ci vole a cantà ciò chi s'hè intesu in Sermanu.
Stu gruppu d'amichi vole fà rinvivì a tradizione è arrichi la, vole mentene viva a musica populare di a Corsica, è per què fà ricerche indè a tradizione orale è scrita. Vanu indè i paesi à sente cantà, à ascula i vechji, imparendu è pigliendu note è resgistramenti, per pudè ristitui stu patrimoniu.
Participeghjanu à veghje induve si cumencià hà vede mondu, quelli chi eranu in Bastia à u cinemà « le Paris » d'aprile 1974, si ramentenu d'una veghjà, organizatà per l'associu «  A Rustaghja », induvè ci era un mondu scemu, era pienu a buzeffu, indè a sala, indè e scale, indè l'entreta è ancu fora...A l'epica Cécè Buteau era incargatu di a securità ma hà prestu purtate canti di u so paese di A Soccia è hà cantatu anch'ellu.
 
I nostri ghjuvanotti vulianu fà un 45 giri « les chants des pieves » cun 4 canti, ma Antone Leonardi ne hà dumandatu di piu è anu registratu un dopiu 33 giri.
Stu primu discu di u gruppu esce in u 1975, si chjama « eri, oghje, dumane », un titulu chi mostra bè a dimarchia per salvà u patrimoniu musicale. Si pò dì chi  hè una picula antulugia di a tradizione musicale corsa, è cumè hè scritu : « a cultura esce da u populu è volta à u populu », appughjendusi  nantu à u travagliu di Felice Quilici, rendia u pezzu di a so memoria à i corsi.
Ma in stu discu ci hè pezzi musicali, nane, voceri è altre pulufunie è ancu due creazione. Anu participatu a stu discu dui fratelli di 13 è 15 anni chi si chjamanu Alanu è Ghjuvan Francescu Bernardini.
Vulianu dì « eccu cio ch'ellu canta u populu corsu » è u publicu l'anu chjamati « Canta u Populu Corsu ».
Ci vole a sapè chi quandu anu cumiciatu a impaghjelà, a ghjente dicià « què, sò canti arabi ».
Un ci hè nancu veramente di nuzione pulitica indè u gruppu ma quantunque ci so simbuli impurtenti  è per essempiu : nant'un ritratu si stu discu ci si vede cantatori sfassati  perchè chi un facenu piu parte di u gruppu postu chi eranu andati à cantà per a celebrazione di Camerone, per a legione strangera simbulu di u culunialismu.
 
Cantanu in ogni locu, estate cumu ingernu, un piglianu mancu un solu è qualche volte ci hè quasi piu mondu nantu a scena che indè a sala. A l'epica, sò amatori, vechje chitarre, pochi lumi, pochi micrò...
 
In u 1976 esce u secondu discu di u gruppu, si chjama « Libertà », un discu sferente di u primu, chi l'epica era à l'ingagiamentu. Un ci hè piu pezzi di musica, ci so 5 creazione cantate è 3 lette, ma tutte « ingagiate ». Ci so sempre canzone tradiziunale, ma si so : « a palatina » è «  sunate lu cornu »
Ghjuvan Paulu Poletti face duie canzone è si risente dighja cio quellu purterà à a canzona corsa.    Ci hè un bellu misciu trà e belle musiche è e vocce putente.
Indè e serate si sente una vera adesione di u publicu chi ricunosce u gruppu cume un porta voce di  l'autonomismu.
 
« Canti di a terra è di l'omu » esce di maghju 1977, « Canta » cumè u chjama u publicu hà disgià una bella reputazione, chi si cunferma indè tutte e serate. Issu discu si volta dinò à a tradizione, a u sensu paisanu cun canti pui legeri, piu festivi....u populu sapia ancu amusassi.
Minicale pare u capimacchja musicale. Ma Poletti, chi s'appoghjà spessu nanta tre accordi : sol, do re, chi feranu tanti sucessi, cun tre creazione è soprattuttu cun « l'alta strada », diventa un grande creatore.
 
Finu à qui Canta purtava l'idée autonumiste d'Edmondu Siméoni chi un vole mica esse mischiatu cun u FLNC. U primu ingagiamentu publicu piu radicale di u gruppu si passa in Furiani per u cungressu di l'UPC u 14 aostu 1977, quella sera si metenu a canta « clandestinu » è qui cuminscia u periodu piu duru di Canta. In piu mettenu da banda quelli chi cantanu e « napulitanate », cantendu «  i sumeri castrati », canzona chi un fubbe mai registrata.
U « Culombu » di l'autonomisti ch'elli cantavanu prima hè rimpiazzatu dà « Sunate u cornu ».
Canta face vene di piu in piu mondu è u discorsu di presentazione di i canti è i canti elli stessi sò veri messaghji pulitichi. Dopu e veghje di u principiu sò ghjunte e serate di sustegnu a i prigiuneri. Andà à sente Canta era avà un ingagiamentu.
L'evenimenti danu à a puesia un versu di piu in piu indiatu, l'ore sò pisie, u tonu si face piu grave, cù a stage d'Aleria, a creazione di u FLNC, i primi prigiuneri pulitichi è a nascita di una generazione nova di naziunalisti.
 
In u 1978 quande lu sorte u libru quatru : « A strada di l'avene », u cuntestu hè difficiule, a lotta armata s'amplificheghja, a ripressione dinù, è Canta dinuncia di manera forte u fattu culuniale.
E canzone sò piu ingagiate, cumè « clandestinu » o « l'eletti » chi dispiacenu a una parte di u publicu chi s'arrizza è si ne va, di piu chi a presentazione di i canti da Cécè Buteau hè fata in francese per esse bellu capitu da tutti, è bè fà passa u messaghju.
Per a prima volta ci si trova canzone signate da u gruppu è mica per un autore, vulintà di solidarità o un stintu di prutezione.
Una antra nuvita, e canzone stampate nantu un fogliu, a transmissione orale hè bè, ma scopre e parole cun l'oghji hè impurtante.
 
U gruppu hà aiutatu gruppi fratelli per fà i primi dischi cumè i Chjami Aghjalesi è i Muvrini.
 
Di maghju 1979 esce « chjamu a puesia » cun 10 canzone è Poletti ne face parrechje.
Ghjunghjenu indè u grupu i cugini Dumenicu Gallet è Critafanu Mac Daniel.
Ci so piculi prublemi tra l'artisti è i produtori di « Ricordu ».
 
In u 1979, e prigione parigine sò colme à prigiuneri pulitichi corsi, in piu di e serate di sustegnu, Canta participeghja à u discu « Libertà pe i patriotti », vindutu à prufittu di i prigiuneri è di e so famiglie. Si pò leghje nanta stu discu : « …. a rinascità di a voce di u populu, chi à ogni passi ch'ellu face versu a libertà, face nasce un cantu novu. A voce chi ritorna à a so mente, chi ritrova u so corpu, per ramintassi u passatu, per spiecà u prisente è inghjinnà l'avene....una voce chi ci apre l'ochji. »
Canta diventa a sprezione publica di u muvimentu naziunalistu, cumu una sprezione legale di u muvimentu clandestinu. I naziunalisti eranu belli cuntenti chi Canta purtessi u missaghju revoluziurariu è di piu davanti un mondu scemu. U culturale era à u serviziu di u puliticu.
 
 
Per e feste di natale 1979 esce « Festa zitelina », prudutu da u gruppu cu u nome di produzione « l'Acquariu », cun voce feminile è cun zitelli.
Stu discu ferma ancu oghje un giuvellu ind'è a produzione discigrafica corsa. Cun canzone, puesie, detti, filastroche o scioglilingua, stu discu hè un bellu strumentu pedagogicu.
Si cumincia  a vede i belli arrengiamenti di Cristofanu Mac Daniel.
 
Da u 26 a u 30 maghju 1981 Canta hè in Pariggi è si pruducce à u « théatre de la ville ». Hè u primu discu di u gruppu registratu in publicu è sò 13 nantu a scena, ma hè tuttu un populu chi canta cun elli. E presentazione è e canzone sò, diceremu, piu « dolce ».
Doppu à ste serate parigine, u gruppu hè dumandatu dapertuttu in Auropa è altrò, è ci vulerà esse piu prufeziunale.
Ci hè statu una desunione indè a squadra, Poletti, fundatore è anima di u gruppu, si n'hè andatu, per disaccordu puliticu o artisticu ?.... un si sà.
Una sera ci hè statu un'alerta à a bomba è Canta, cu i spetatori, si so trovi davanti à u teatru è anu cantatu inseme. Ghjavan Paulu Poletti chi hè qui cume spetatore si mette à canta anch'ellu.
Hè a prima volta chi si sente « Ci hè dinu ».
 
Indè i studii Ricordu, in lugliu 1982 hè arregistratu un doppiu discu « Ci hè dinu », cun qualita tecnica piu tercana chè indè l'altri disci.
Ci si trova musiche, un cantu bascu è unu catalanu, creazione è 2 adattazione.
Cio chi hè statu chjamatu « l'ultimu discu » hè forse u piu riccu pè a varietà di e canzone pruposte. Stu discu canta a fratellanza trà i populi.
Hè fatu u rimproveru à Canta di inspirassi tropu d'altrò è di tralascia a tradizione.
Poletti hè rivenutu, hà fatu 2 o 3 canzone ma oramai hè Natale Luciani chi scrive e cumpone pè u gruppu.
Canta piglià a suprana nantu i partiti pulitichi, quandu una reunione pulitica facia vene 10 persone indè un paese, Canta n'amensava 100.
Canta face u giru di l'Auropa di e cause minuritare è di ghugnu 1983, accade «  l'afare di Barcelona ».
A Cunsulta di i Cumitati Naziunalisti organizeghjà un scontru in Spagna è face sapè  chi Canta  un hè mica ripresentativu di u naziunalismu corsu. Canta annulleghja u cuncertu previstu è un va mica in Barcelona. Ci hè una vera pulemica trà Canta è a CCN, chi era u partitu puliticu naziunalistu. Per a CCN, Canta deve cantà è basta è lascià a pulitica à quelli chi a sanu fà.
 Dumenicu Gallet, une di e belle voce di u gruppu si dimette, è va in Barcelona à nome di a CCN.
 
In lu 1984 u gruppu si disciolglie, è di lugliu 1984 Canta dà u so ultimu cuncertu in Loretu di Casinca, indè Ghjuvan Teramu Rocchi. Natale Luciani era statu incarceratu, ma c'era sempre nantu a scena a so cherreia,  è sta serata di sutegnu chjudia una storia di 10 anni. Canta hà, in 10 anni, rinuvelatu tutta a canzona corsa, cun 10 dischi è tante meraviglie.
Per tuttu u mondu hè a fine di Canta, Poletti è Guelfucci eranu pertuti per fà cariere a contu soiu, Gallet si n'hè andatu, Natale Luciani hè in prisgio per un pezzu, è risentenu tutti a fatigua di i giri è di e serate.....
 
L'edizione Albiana publigueghjanu in u 1993 un librone di 300 pagine chi conta a storia di Canta, cun una mansa di ritrati, parole è partizione ….è chi si pone a quistione : è si Canta rivenia ?
 
In u 1993 esce un discu « in cantu » chi prupone qualche di è piu belle canzone di Canta.
Natale Luciani hà rilanciatu u gruppu incu i ghjovani di a so scola di cantu, cun Cécè Buteau, Ghjuvan Carlu Papi, Ghjacumu Culioli, Michele Cacciaguera, è altri.
 
 
 
E in lu 1995, ciò chi era aspetatu dapoi piu di 10 anni, accade: Canta hè di ritornu cun un novu dischettu, è hè un veru evenimentu. Hè  u decimu discu di u gruppu è si chjama « Sintineddi ».       E sunurità sò nove, e voce un sò piu e listesse. Ghjuvan Paulu Poletti hè presente per l'ultima volta indè Canta. Ci si trova  fra altru, «  Lettera d'Argentina », « Tu dumenicu » è « Dona nera », una adatazione di a canzona « My girl » di Nirvana.
A pruduzione un'hè piu Ricordu ma avà hè Albiana.
Canta hè un spiritu, fatu d'ingagiamenti è di cunvinzione è un'hà mica scambiatu. Hà participatu à e lotte pulitiche di u naziunalismu ma sempre cu a so libertà.
 
In u 1998 esce un'altru discu, « Memoria », cu i piu belli canti.
 
Canta si face torna aspetà è u novu discu di creazione esce in u 2001, 6 anni dopu « Sintineddi ».
Stu discu si chjama « Rinvivisce », è Natale Luciani participeghja à 10 canzone, avà hè ellu u capimachja di a squadra.
 
A l'estate 2003, era in vacanza in u paese di Muru è una sera sò andatu in Felicetu chi c'era un cuncertu di Canta, fù un emozzione tremenda di vede u fervore, a gioa di u publicu, eppo à a fine quandu a ghjente saltava è balava, aghju ritruvatu e serate di l'anni 70 è 80, cun colpi di pistola è mughji « naziunalisti ».
Per i so 30 anni, Canta registreghja un dopiu discu in publicu, « giru 2003 » cu una canzona nova, una adatazione di u gruppu irlandese Wolftones chjamata « Seltic symphony » è chi si chjama « Sinfunia nustrale » è chi averà un sucessu maiò.
Ma Natale Luciani si tomba in u accidente di vitura di decembre 2003, l'anima di u gruppu si n'hè andata.
 
Altra epica, altra tecnica, Canta  registreghja un « DVD » in publicu a u Bataclan in Pariggi in u 2005.
Canta hè raghjuntu untempu per Dédé Nobili è Patriziu Croce, è escerà  « Sparte » in u 2009.          Po escera u discu di i 40 anni : « Altrimenti », in 2013. E in u 2016, « Oghje », u diciatesimu discu di Canta u Populu Corsu.
 
Canta hà registratu ancu quatru 45 giri, «  A Pasquale Paoli » in u 1974, « Aleria » in u 1975,                  « U culombu, Dio vi salvi Regina » è « Un passu ver di u cellu ».
U 45 giri « L'armata di l'ombra, In memoria » hè statu fatu dà Natale Luciani solu, chi u studiu Ricordu un hà mica vulsutu falu, chi e canzone eranu tropu ingagiate è per paura di raprisaglie chi l'epica era torba.
 
Per compie vogliu ringrazia tutti quelli chi anu particiapatu a st'aventura di Canta u Populu Corsu ma sò piu di 50 persone, è seria cumplicatu o  podassi impusibile di fà a lista di tutti quelli chi ci anu cantatu, ma cumu dicia Natale Luciani :  « un ci si parte di Canta , si assente ». U rigraziamentu a tutti l'autore di ste puesie magnifiche.
Avà face piu di 40 anni chi stu grupu miticu, di rinumata internaziunale, si rinova a u filu di e generazione.
Oghje sò 8 canterini, certi escuti di a famosa scola di cantu di Natale Luciani, è 5 musicanti cun 2 anziani: Cécè Buteau è Ghjuvan Claudiu Leca.
Aspetemu u diciotesimu discu, per cuntinua sta storia chi un deve mai finisce.....è cumu hà dice a canzona ch'anu fatu cun Feli, in omagiu à Ghjuvan Teramu Rocchi...... « ch'ellu canti u populu corsu ».
 
 
 
 
U mo scittu duveria arestasi quì, ma ci si vole a parla d'un antru gruppu musicale nattu pochi anni fà è chi vole fà rinasce u spiritu di i primi dischi di Canta u Populu Corsu, è chi si chjama ; « Canta 73 », cun anziani di Canta cumè Ghjuvan Paulu Poletti, Petru Guelfucci, Minicale, Francescu Geronimi, Cristofanu Mac Daniel, o Mariu Campana, accumpagnati di piu ghjuvani.
Dopu qualchi cuncerti, si so ritruvati in Bastelicaccia, indè i studii Ricordi cumè à l'epica di u 70, per fà un discu in umagiu à Dumenicu Gallet......è ancu questu, l'aspetemu.