PRATICALINGUA

STORIA DI CORSICA - PERSUNAGI : 1909, Vincentella Perini detta "Danielle Casanova"


Vincentella Perini hè nata in 1909 in Aiacciu.


Dopu à u liceu, và in Parigi à fà una scola di dentista, in u 1927.

Diventa militante cumunista è dopu rispunsèvule di l’unione federale di i studianti di a so università.

In u 1928, s’impegna incù a giuventù cumunista è scontra à Laurent Casanova chì diventerà u so maritu in u 1933 .

Sò tutt'è dui membri di u Partitu Cumunistu è Vincetella Perini si face chjamà Danielle Casanova.

In u 1934, face parte di a direzzione di a mossa di a giuventù cumunista. Và à a scola di u partitu è a u cungressu di Moscova.

In u 1936, hè in càrica d’urganizà l’unione di e giòvane donne di Francia per a pace è contru à u razzìsimu. Cù sta mossa, participeghja à azzione umanitarie durante a guerra civile spagnola.

In u 1939, mentre i muvimenti cumunisti sò pruibiti, Danielle Casanova entre in a clandestinità. In u 1940, u so maritu hè fattu prigiuneru di guerra.

In u frattempu, Danielle Casanova mette in piazza i cumitati feminili in Parigi. Hè sempre in cuntattu cù i dirigenti di a guiventù cumunista è participeghja à a lotta armata.

 

U 15 di ferraghju 1942, in core di l’inguernu, cala a timperatura è mentre Danielle Casanova si trova aiutendu una famiglia chì avìa bisognu di carbone, casca nasu à nasu incù a pulizza francese, vinuta à arristà quella famiglia, i Politzer.

Hè incarcerata à a prigiò parigina di La Santé. Ferà una simana à l’isulamentu perchè hà fattu passà infurmazione à prigiuneri. Ancu imprigiunata, cuntinuveghja listessa à organizà manifestazione clandestine.

U 24 di ghjennaghju hè depurtata in Auschwitz. Ghjunghje cù 230 donne guasi tutte resistante, u 27.

Travaglia cum’è dentista à l’infirmerìa perchè quellu chì ghjera dentista nanz’à ella hè mortu di u Typhus.

U fattu d’esse dentista li permette di francà si la da a tundera è di manghjà à pena megliu chì u cumunu.

Face entre ancu parechje amiche à l’infirmerìa à travaglià incù ella è per francà le.

Prova di passà robba à l’altre donne depurtate.

D'aprile di u 1943, ci hè torna una epidèmia di Typhus. U duttore ottene u vaghjolu per ella ma hè troppu tardi. Danielle Casanova more di u Typhus anch’ella, u 9 di maghju 1943.

Oghje, parechji lochi pòrtanu u so nome. Scole, licei, carrughji è cullegi. Ci hè ancu una stàtua in Romainville. L’anu tomba, ma u so ricordu è a so làscita, quella di i valori universali di a resistenza, fèrmanu vivi.